‘Scia’ di polemiche, puniti quattro locali a Lido

Musica senza permesso

Quattro attività commerciali situate nel quartiere Lido saranno costrette a rimanere con la saracinesca abbassata per tre giorni consecutivi. È questo l’effetto del provvedimento emesso dal settore Attività economiche del Comune di Catanzaro, a seguito dei controlli effettuati dagli agenti di polizia e dai vigili urbani nei primi mesi del 2018. Ai quattro locali, Mops, One Shot, Civico 7 e Papuga viene contestata la violazione riguardante l’organizzazione di eventi a livello di intrattenimento musicale senza il rilascio cautelativo della Segnalazione Certificata Inizio Attività, la cosiddetta “Scia”. Un iter che ha fatto storcere il naso ai numerosi proprietari di attività commerciali, i quali reputano esagerata la normativa, già oggetto di incontri, nei mesi scorsi, con l’Amministrazione.

Gli stessi locali rimarranno chiusi a partire dalla data di notifica dell’atto, avvenuta tra domenica e lunedì, salutando, di fatto, una stagione estiva non propriamente esaltante, caratterizzata maggiormente dal cattivo odore emanato dal depuratore e dalla tromba d’aria che, solo una settimana fa, ha distrutto un lido. Da segnalare che le ispezioni sono state effettuate nei mesi antecedenti alle nuove disposizioni sulla “movida”.