Salvini a Catanzaro: Lega pronta, a breve nome per il cambiamento (SERVIZIO TV)

di Carmen Mirarchi – Il senatore Matteo Salvini a Catanzaro per inaugurare la sede regionale della Lega ha parlato a tutto campo delle prossime elezioni regionali e delle necessità della Calabria.

“Al di là del candidato noi vinceremo ed entreremo in Consiglio regionale per la prima volta nella storia a portare un bel cambiamento. Il nome del Governatore arriverà a breve e non mi toglie il sonno. Abbiamo solo chiesto che sia qualcuno che rappresenti la voglia di cambiamento che i calabresi mi chiedono da anni. Noi vogliamo guardare avanti” ha detto il senatore Matteo Salvini che ormai è nella nostra regione ogni due mesi.

“Si lancia la  sede lega Calabria come segnale della Lega di essere presente nella regione” ha detto aprendo la conferenza stampa il Commissario della Lega Invernizzi. “Saremo presenti con una lista nostra ed intanto abbiamo con i nostri gazebo lanciato un sondaggio per comprendere le materia per guidare il nostro impegno nella prossima giunta regionale”. Tra i temi fondamentali: sanità, infrastrutture, lavoro /migrazione giovanile. La Lega proporrà 24 nomi che rappresenteranno la Lega in Calabria saranno professionisti ed anche politici con esperienza.
Il Segretario lega ha subito attaccato il Movimento Cinque stelle e l’alleanza con il Pd. “Noi abbiamo mollato le poltrone ed il tempo sarà galantuomo”. “Ci sono 1 miliardo e 300 milioni pronti ma alcune strade sono lì in attesa di interventi da 30 anni. A questa manovra economica abbiamo presentato pochi emendamenti di sostanza primo fra tutti quella sulla statale 106″ ha detto Salvini che ha poi precisato in merito alla manovra:”Vai a letto la mattina e ti alzi con una nuova tassa”.
“Porteremo in Consiglio regionale la concretezza. Sul sistema portuale voglio sottolineare che il nuovo Governo è come il precedente da questo punto di vista sono Ministro dei blocchi e non dei cantieri. Anche i porto devono essere considerati una risorsa così come i fondi europei che devono essere utilizzati dagli amministratori locali che rischiano di restituire alcuni miliardi di euro”. Tra gli elementi più importanti l’agricoltura e la sanità. “Sulla sanità raccogliamo decine di segnalazioni, ci saranno cinque anni di intenso lavoro. Apriremo ciò che gli altri hanno chiuso”.
“Sull’immigrazione su cui vogliamo lavorare è quella italiana e lavoreremo sull’alto tasso di fuga del calabresi. Le case ed i fondi sono per loro prima di tutto. Pensiamo a quanto.calabresi sono fuori ma se vogliono devono avere l opportunità di tornare con fondi per favorire imprese con taglio fiscali e case rurali.  Un progetto speciale per far tornare o calabresi in Calabria”.
“Il candidato Governatore ci sarà” ha detto Salvini a Catanzaro. ” La Lega è l’unico movimento che non ha mai governato in Calabria e dove governiamo la gente è contenta. Il 26 gennaio i calabresi possono scegliere  e sono orgoglioso di poter presentare qui in Calabria la lista della Lega . Chiunque sarà il Governatore noi saremo partiti forte.  Noi abbiamo la lista pronta i compiti li abbiamo fatto aspettiamo gli alleati”.  Per Salvini non va bene Il tutto nuovo o Il tutto vecchio.
“Il Pd parla di cambiamento recuperando un candidato perdente. Dove c’è il Pd la gente scappa”.
“Siamo l’unico partito a dire no perché molti si avvicinano ed abbiamo tante disponibilità ma se si vince ci sarà il mondo da coinvolgere fra partecipate ed istituzioni. Ma devono essere persone sopra ogni sospetto”.
Il segretario della Lega Salvini ha sottolineato di lasciare le porte aperte ai delusi del M5S. “Il peso del voto calabrese è importante per i calabresi e non solo visto che le Regioni che andranno a breve al voto sono tante. Il difficile della battaglia inizia il 27 gennaio quando si inizierà a lavorare per il cambiamento”.
Salvini ha sottolineato ls necessità di riequilibrare l’importanza del territori che avrebbe favorito alcuni territori a discapito di altri. “Non abbiamo paura delle piazze ma non torna né violenza e né fascismo.  Noi ci siamo oggi in Calabria e domani a Napoli. Sono preoccupato che non ci siano contestatori oggi ma per fortuna uno c’era” ha detto l’ex Ministro.
In merito all’abolizione dei vitalizi agli ex Consiglieri regionali il segretario della Lega ha precisato che saranno eliminati.

Sul tema delle indagini e sull’utilizzo degli aerei di Stato Salvini ha precisato che erano utilizzati solo in occasione di appuntamento istituzionali. “Sono andato a Plati’ per consegnare una parrocchia una villa consegnata alla ‘ndrangheta e poi sono passato per Catanzaro.  Questo è  un diritto” ha detto Salvini rispondendo ad un giornalista. “Con i problemi della giustizia italiana si pensa a giustiziare Salvini con gli ‘ndranghetisti per strada” ha concluso Salvini che si è poi dedicato alle foto con i suoi sostenitori.

Redazione Calabria 7

Salvini a Catanzaro: chi sia il candidato non ci interessa (VIDEO)

© Riproduzione riservata.

Fonte