Rubano utilitaria, arrestati dopo breve inseguimento

Dovranno rispondere di reati contro il patrimonio in quanto responsabili di furto di un’automobile. Sono Luca Leonardo Berlingeri e Massimiliano Veneziano, pregiudicati entrambi classe ’93. I due sono stati tratti in arresto dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Catanzaro che in seguito ad una segnalazione giunta al 112 si erano messi sulle loro tracce. I malviventi nella tarda serata di ieri, dopo aver forzato la portiera di una Fiat Panda di colore azzurro parcheggiata in Viale Pio X, nella zona nord della città, e averla messa in moto si erano allontanati percorrendo Via Cortese. I militari di pattuglia, allertati dalla Centrale Operativa, già alle prese con la ricerca hanno notato dopo pochi minuti il veicolo in movimento sulla tangenziale, precisamente all’altezza della rotatoria di Via G. Da Fiore. Dopo un serrato inseguimento terminato nei pressi di Viale De Filippis, i militari sono riusciti a bloccare i fuggitivi. Uno di loro ha anche tentato senza successo di darsi alla fuga a piedi, ma è stato raggiunto ed immobilizzato dopo qualche metro. All’interno dell’auto i Carabinieri hanno riscontrato l’installazione di una centralina estranea al veicolo oltre a constatare che era stato forzato il bloccasterzo. Gli arrestati sono stati condotti presso la propria abitazione ove dovranno rimanere, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida prevista nella giornata di domani. L’autovettura, lievemente danneggiata, è stata subito restituita alla proprietaria.