Rubano scarpe che nascondono nei pantaloni: denunciate suocera e nuora

Si tratta di due rom individuate dalle telecamere di sorveglianza

Avevano da poco rubato un paio di scarpe da donna presso un esercizio commericale del Parco commerciale “Le Fontane”.

Una veloce indagine svolta dagli investigatori sono state fondamentali le riprese della videosorveglianza del centro commerciale, che hanno permesso di risalire all’ identità delle due donne, già note dalle forze dell’ordine.

Personale del Commissariato Sezionale di P.S. di Catanzaro Lido ha denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria due donne di etnia rom, C.P. di anni 60, e  M. M. di  34, rispettivamente suocera e nuora, per il reato di furto aggravato.

Dalle immagini è chiara la dinamica dell’evento criminoso e che le due donne, indifferenti alla presenza delle telecamere di sicurezza,  hanno commesso il furto con particolare destrezza.

Entrate nel negozio hanno inizialmente simulato un certo interesse per l’acquisto di alcuni capi di abbigliamento ma, successivamente una di esse prelevava un paio di scarpe e le passava alla complice, che le nascondeva sulla sua persona, all’interno dei pantaloni che indossava.

Dopo l’occultamento le due  donne, approfittando di un momento propizio, uscivano  dal negozio e si allontanavano dal Parco Commerciale a bordo di un’autovettura di proprietà di una di esse.