Rinascita-Scott, si costituisce a Catanzaro il latitante Giuseppe Mancuso

Era uno dei dieci latitanti sfuggiti nel corso dell’operazione Rinascita-Scott, ma oggi si è costituito.

Si è costituito nel carcere di Catanzaro, Giuseppe Mancuso, di 30 anni, figlio del presunto boss della ‘ndrangheta Giovanni, ricercato dai carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia e sfuggito all’arresto lo scorso 19 dicembre, quando in manette sono finite oltre 300 persone.

Giuseppe Mancuso si è presentato accompagnato dai suoi legali, gli avvocati Giuseppe Di Renzo e Francesco Schimio. Il 30enne è accusato di associazione per delinquere di tipo mafioso ed estorsione.

     

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte