Rimborsopoli: Adamo deve restituire 235mila euro alla Regione

L’ex consigliere regionale Nicola Adamo è stato condannato dalla Corte dei Conti a restituire 235mila euro alla Regione Calabria.

E’ la decisione dei giudici in merito all’inchiesta Rimborsopoli, che ha visto indagati diversi consiglieri regionali. Adamo avrebbe utilizzato le risorse in modo irregolare a favore di un’associazione. Nello stesso dibattimento è stato sentenziato il risarcimento di 7mila euro per l’ex parlamentare e consigliere regionale Ferdinando Aiello, che avrebbe gestito erroneamente i rimborsi per spese di carburante e ristorazione, mentre per Giuseppe Bova e Vincenzo Ciconte i giudici hanno decretato l’assoluzione.

L’inchiesta Rimborsopoli ha ricostruito l’utilizzo dei rimborsi utilizzati dai consiglieri regionali tra il 2010 e il 2012, presupponendo il reato di danno erariale. Patteggiamento, invece, per Pasquale Tripodi, che dovrà così risarcire la metà di quanto contestato dagli inquirenti, vale a dire 10mila euro.

      © Riproduzione riservata.

Fonte