Rimborsi ad aziende e consiglieri comunali: GdF acquisisce carte

Agenti della Guardia di Finanza hanno prelevato incartamenti presso il settore finanziario del Comune di Catanzaro.

Secondo quanto riportano alcune testate (CorrieredellaCalabria.it e Gazzetta del Sud) la Procura ha aperto un’inchiesta sui gettoni ed i rimborsi di cui hanno diritto i membri delle cinque commissioni.

Non solo. A pesare particolarmente sulle casse del bilancio pubblico le somme, si parla di 150mila euro, che lo stesso Palazzo De Nobili gira ad alcune ditte private – otto per la precisione – presso cui risultano nel frattempo assunti alcuni consiglieri comunali.

Una circostanza su cui la Magistratura vorrebbe fare luce dopo una serie di denunce pubbliche e segnalazioni emerse nelle ultime settimane.

Le Fiamme Gialle dovranno verificare se gli importi maturati coincidono con la effettuazione reale delle Commissioni comunali e se vi siano assunzioni di comodo maturate anche nell’ambito familiare.

Problema oggettivo sarà la determinazione della presenza personale dei componenti, legata attualmente solo alla autocertificazione soggettiva.

LA COMPOSIZIONE DELLE COMMISSIONI CONSILIARI