Regionali, Salvini: “Alleanza con Pd scelta suicida di Grillo e Di Maio”

In campagna elettorale i 5 Stelle “raccoglieranno le conseguenze di una scelta per la poltrona”.

A dirlo, il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Catanzaro. Rispondendo a chi gli chiedeva un commento sulle divisioni del M5S, anche in vista delle Regionali in Calabria, Salvini ha osservato: “Ci stanno pensando loro a distruggersi, ci stanno pensando Grillo e Di Maio. Sia in Calabria che in Emilia Romagna, la stragrande maggioranza dei loro elettori sceglierà la Lega. Ieri in piazza a Lamezia Terme sapete quanti ne ho trovati che mi hanno detto ‘ho votato 5 Stelle, credevo e avevo fiducia nei 5 Stelle’.

Però, l’hanno votato per mandare a casa il Pd, perché era alternativo al Pd, e poi allearsi con il Pd è stata una scelta suicida di Grillo e Di Maio”.

In campagna elettorale – ribadisce Salvini – raccoglieranno le conseguenze di questa scelta per la poltrona. C’è chi sceglie la poltrona e c’è chi molla sette ministeri per rimanere coerente”. “Io per il momento sono contento di non essere più ministro, ma di aver mantenuto l’onore e il sostegno degli italiani – conclude – se poi lo farò da processato da criminale o da uomo libero, lo deciderà il Senato la settimana prossima. Ma questo sole e il fatto che è venerdì 17 mi dicono che siamo sulla strada giusta”.

     

“A Riace penso di trovare tanta gente perbene, dopo tante chiacchiere”. Il segretario della Lega è atteso in tarda mattinata per un incontro con i cittadini di Riace (RC), il comune diventato il simbolo delle politiche di accoglienza degli immigrati con l’ex sindaco Mimmo Lucano. “A Riace – ribadisce Salvini – penso di trovare tanta gente perbene che pensa di rilanciare Riace grazie ai calabresi e non grazie agli immigrati che sbarcano”.

“Il voto calabrese è fondamentale per mandare a casa un governo che sta attaccato alla poltrona con le unghie e con i denti, ma non dura”.

Continua Salvini. E, riferendosi alle dichiarazioni, rilasciate dal vicesegretario della Lega, Giorgetti, secondo cui della Calabria non interessa nulla a nessuno, osserva: “Degli altri è vero, io non vedo altri segretari di partito. Io ero qua ieri, sono qui oggi, tornerò la settimana prossima. Io parlo del gemellaggio delle due Reggio, Reggio Calabria e Reggio Emilia, perché la ‘ndrangheta purtroppo si è infiltrata dovunque, la fame di lavoro c’è sia in Calabria sia in Emilia Romagna, fame di sicurezza, fame di buona sanità”.

Per Salvini, “i due temi da cui ripartiremo per la Calabria sono il lavoro, e l’agricoltura è fondamentale per il lavoro, e la sanità.

E’ chiaro che le grandi televisioni e i grandi giornali si occupano dell’Emilia Romagna, perché lì la sinistra governa da 50 anni. Però oggi non farei sette incontri se non credessi che anche il voto calabrese è fondamentale, fondamentale anche per mandare a casa un governo che sta attaccato alla poltrona con le unghie e con i denti, ma non dura”.

“In Calabria mi risulta che la pessima amministrazione uscente del Pd abbia speso solo una piccolissima parte dei miliardi messi a disposizione dall’Europa, e questo è un delitto nei confronti della Calabria e dei calabresi”, sottolinea. “Già l’Europa non ci aiuta. Ieri ho incontrato i pescatori di Bagnara, quote tonno, quote spada, e bisogna vedere alcune norme europee che strangolano l’economia calabrese. Ma poi ci vogliono politici calabresi che usano bene i soldi e le norme a disposizione: se non usi bene i soldi che ti arrivano e accumuli tre miliardi di euro di buchi in sanità, io fossi in uno del Pd avrei vergogna a farmi vedere in giro per la Calabria.

Però, fortunatamente i cittadini votano tra una settimana, e sarà un voto storico perché la Lega non si è mai presentata in Regione Calabria ma adesso ci saremo finalmente.

Chiederemo consigli agli altri governatori, a Zaia, Fedriga, Fontana, Tesei, Borgonzoni, vedremo di avere una squadra. La forza della Lega è che gli amministratori della Lega fanno parte di una squadra. La Calabria non sarà sola ma farà parte di una squadra”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte