Regionali, Pd e M5S vicini. Graziano: “Primarie sono opzione, no obbligo” (SERVIZIO TV)

di Carmen Mirarchi

“Parliamo del Pd in termini positivi parlando del cambiamento nell’unità”. È quanto ha detto il Commissario del Pd in Calabria,  Stefano Graziano, in occasione di un Incontro presso la sede del Circolo Pd di Catanzaro nord dal tema “Nuovo Governo e nuove prospettive per la Calabria”.

     

“Chiaro andare verso un candidato che nasce da un patto civico, non si torna indietro” ha detto Graziano, che ha precisato  di essere disposto al confronto non sulle primarie, ma sul candidato civico come disposto da Zingaretti.

“Serve un nuovo cambio politico anche in Calabria. Io rispetto il regolamento e lo Statuto parla chiaro: le primarie sono opzione non obbligo”. Graziano ha precisato che c’è un cambio di fase. “Noi facciamo la politica non i notai. Chi crea difficoltà interne è il miglior alleato della destra. Il mio obiettivo è di non far tornare la destra al Governo in Calabria”. Il Commissario del Pd non fa nomi in quanto questo è l’argomento più delicato. “Il lavoro che si sta facendo è per trovare una sintesi vincente”.
Graziano ha sottolineato come anche nel centro destra non ci sia unità. “Lavoriamo contro destra razzista ed omofoba. Se vogliamo bene alla Calabria dobbiamo dare una svolta. Ieri con l’incontro tra Zingaretti e Di Maio è stato fatto un passo in avanti”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte