Quinta Bolgia, 24 arresti tra cui malavitosi e amministratori

Guardia di Finanza e Procura Repubblica

La Guardia di Finanza di Catanzaro ha eseguito 24 ordinanze di custodia cautelare. Destinatari dei provvedimenti soggetti appartenenti ad una cosca di ndrangheta ma anche pubblici amministratori tra cui ex parlamentare.

L’operazione, denominata “Quinta Bolgia” ha mandato in carcere 12 persone mentre per altrettante c’è la misura degli arresti domiciliari.

L’operazione è stata condotta dai militari del Nucleo di Polizia Economico-finanziaria della Guardia di Finanza coordinata e diretta dalla Procura della Repubblica e dalla DDA di Catanzaro, col supporto dello Scico di Roma.

Sequestrati beni per un valore di dieci milioni di euro.

I particolari di Quinta Bolgia saranno illustrati dal procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, dall’aggiunto Vincenzo Capomolla, dal comandante provinciale di Catanzaro presso la sede provinciale delle Fiamme Gialle.