Quelle strane strisce blu che invadono il Centro

Perplessità di Amc e del Sindaco

Monta la polemica sulle nuove strisce blu presenti nel centro storico e nella zona nord di Catanzaro. Alcune sono paradossali, perché a punta o presenti in curva, davanti a cancelli ed a servizi pubblici, come fontane e cassette postali. Nelle scorse ore, il sindaco Sergio Abramo ha chiesto all’Amc di individuare i responsabili della realizzazione anomala degli stalli per la sosta sulle strisce blu. Il direttore generale dell’azienda partecipata dal Comune, Marco Correggia, si è immediatamente messo al lavoro per risolvere una questione alquanto delicata. Infatti, alcune zone dei parcheggi a pagamento, “dipinte” di blu solo pochi giorni fa, sono state coperto dal colore nero. Una soluzione che ha peggiorato il decoro urbano.

Inoltre, come riporta l’edizione odierna della Gazzetta del Sud, pare che l’Amc, a differenza degli anni scorsi, avrebbe affidato il lavoro di tracciare i nuovi stalli a una ditta esterna. La questione, inevitabilmente, ha acceso discussioni infuocate sui social, con i cittadini che lamentano la mancanza di parcheggi e di un piano mobilità strutturato efficientemente. L’Unione Sindacale di Base (USB), invece, attraverso una nota, ci va giù duro: “Le aree di sosta a pagamento, strisce blu, delimitate, vengono istituite dai Comuni seguendo delle regole imposte dal Codice della Strada,  potranno essere realizzate solo se si rispettano determinate condizioni, ce ne dica una sola che sia stata rispettata! come USB non ne abbiamo trovata nessuna”.