Provano a sfondare cancello con autocarro rubato, un arresto

I due complici sono fuggiti

Aveva rubato un autocarro insieme ad altre due persone, ma alla vista dei militari ha tentato la fuga a piedi. È stata una notte movimentata per i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile che hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, B.A., 43enne di Catanzaro, ritenuto responsabile di tentato furto aggravato di autocarro.

L’uomo, insieme ai suoi complici, subito dopo il furto di un Fiat Fiorino di proprietà di una donna, per cause in corso di accertamento, stava tentando di sfondare il cancello di un cantiere edile sito a Davoli, in Via Corrado Alvaro. A quel punto, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, unitamente a personale delle Stazioni CC di Davoli, Badolato e S. Andrea Apostolo sullo Jonio, sono prontamente intervenuti, individuando dapprima il mezzo segnalato, per poi arrestare il conducente dello stesso, bloccato dopo un inseguimento a piedi. Gli altri due complici, ancora in corso di identificazione, si sono dileguati per le campagne circostanti.

Il mezzo rinvenuto è stato restituito al legittimo proprietario, mentre B.A è stato conseguentemente tratto in arresto, in flagranza di reato, con l’accusa di tentato furto aggravato, e trasferito presso le camere di sicurezza della Compagnia di Soverato, in attesa dell’udienza di convalida.