Calcio, vetri rotti e furto nelle auto al Poligiovino

Brutto episodio nel pomeriggio di lunedì.

Mentre la squadra effettuava una seduta di allenamento sul campo del PoliGiovino, uno o più malviventi

hanno infranto le auto di due tesserati, impadronendosi degli effetti personali.

Il fatto è accaduto nel parcheggio dell’impianto sportivo.

Vittime del furto e del danneggiamento il giocatore Caruso ed il massaggiatore Tavano.

Ad entrambi sono stati sottratti documenti e denaro.

L’accaduto, che ha solo minimamente annacquato l’entusiasmo della squadra per la vittoria d’esordio sulla Casertana, merita ampio biasimo ma costringe a riflettere sulla sicurezza degli impianti sportivi, di quanti li frequentano e dei loro automezzi.

Che siano protagonisti della squadra di calcio cittadina o di semplici cittadini o atleti amatoriali.

Una sorveglianza specifica, umana o video, a questo punto sembra proprio imprescindibile.