Pisano-Gironda: “Centrodestra non ha bisogno di rivoluzionari dell’ultima ora”

“Le dichiarazioni e le posizioni espresse dai consiglieri Merante e Triffiletti, sia durante le ultime sedute dell’assise comunale che sulla stampa, hanno messo in evidenza una condotta politica ambigua su cui l’intera maggioranza è chiamata ad assumere una decisa presa di posizione.
Lo affermano i consiglieri comunali Giuseppe Pisano e Francesco Gironda (Officine del Sud).
Non si può, infatti, soprassedere sulle parole di chi, mutando repentinamente contenuti e destinatari delle proprie rimostranze, ha messo in luce un atteggiamento non encomiabile dal punto di vista politico, tradendo il proprio patto di lealtà con la coalizione di centrodestra uscita vincente dalle elezioni comunali dello scorso anno ed alle ultime provinciali. Una squadra dai contorni ben definiti che oggi davanti ad episodi di questo genere non può che compattarsi per far sì che simili atteggiamenti restino casi isolati e non diano adito a polemiche e possibili strumentalizzazioni da parte dell’opposizione. Non a caso c’è chi tra le file della minoranza ha usato come pretesto il dibattito in atto indicando, in maniera sarcastica, il nuovo leader proprio in chi ha tradito il patto del centrodestra aprendo uno scenario conflittuale all’interno del Consiglio comunale, senza tenere conto delle naturali ragioni di appartenenza al proprio gruppo. E’ evidente l’armonia trovata tra i capi della opposizione e il nuovo “leader” del centrodestra al quale tutta la sinistra non risparmia complimenti, confermando con ciò il tradimento consumato alle spalle del sindaco Abramo. Oggi siamo arrivati ad un punto di seria riflessione, è inevitabile che la maggioranza si dimostri compatta nell’esprimere la propria posizione indicando la strada giusta da seguire sia nel rispetto delle scelte già fatte dai partiti e premiate dalle urne, che nella costruzione del percorso comune da intraprendere per l’immediato futuro”.

Fonte