Picchia compagna da oltre 6 anni anche davanti al figlio: un arresto nel Catanzarese

Nella serata di mercoledì, in Soverato, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 39enne del posto, pregiudicato, già sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, gravemente indiziato di maltrattamenti nei confronti di familiari e conviventi e lesioni personali.

In particolare, i Carabinieri, a seguito di una telefonata pervenuta sull’utenza di pronto intervento 112, sono intervenuti nel centro cittadino ove era stata segnalata una lite in atto.
Sul posto gli operanti hanno accertato che l’indagato, in evidente stato di agitazione, incurante della presenza dei Carabinieri, inveiva contro la convivente. La donna, visibilmente scossa, mostrava i segni della violenza appena subita, tra cui il sanguinamento di una ferita nei pressi dell’orecchio sinistro. A seguito dell’accaduto, la vittima è stata trasportata presso l’Ospedale di Soverato, ove sono state diagnosticate delle lievi lesioni, giudicate guaribili in pochi giorni.

Successivamente, presso gli uffici della Compagnia di Soverato sono state ricostruite le sistematiche violenze fisiche e psicologiche subite da oltre 6 anni dalla donna, anche dinanzi al figlio minore.
Il G.I.P. di Catanzaro ha convalidato l’arresto dell’uomo, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari, con contestuale divieto di comunicare, attraverso qualsiasi mezzo, compresi social network, con persone diverse da quelle conviventi.

      © Riproduzione riservata.

Fonte