Omicidio Rosso, condannato a 17 anni il presunto killer

Condanna a 17 anni per uno dei presunti killer di Francesco Rosso, ucciso a Simeri Mare, nel Catanzarese, freddato il 14 aprile 2015 all’interno della macelleria di famiglia. Il giudice Antonio Battaglia ha infatti condannato a 17 anni di reclusione Danilo Monti, 27 anni di Catanzaro, con sentenza arrivata con il rito abbreviato. Sedici anni e quattro mesi di reclusione erano stati chiesti in aula dal sostituto procuratore Veronica Calcagno.

Il gup a luglio aveva rigettato la richiesta di abbreviato condizionato per Vincenzo Sculco, 30 anni, di Catanzaro il cui processo verrà riunito a quello dell’imprenditore Evangelista Russo, 71 anni, di Catanzaro; Francesco Mauro, 41 anni di Sellia Marina; 27 anni di Catanzaro; Gregorio Procopio, 56 anni e Antonio Procopio, 31anni, in corso davanti ai giudici della Corte di assise.

     

Omicidio Rosso, chiesti 16 anni e quattro mesi per uno degli esecutori

Fonte