Offese su FB: Senese replica ad Abramo

Il sindaco Abramo denuncia per diffamazione il promoter Senese

A distanza di 24 ore da quando il sindaco Sergio Abramo ha dichiarato per mezzo stampa di aver denunciato per diffamazione il promoter Maurizio Senese, arriva prontamente la replica da parte di quest’ultimo.

L’accusato, reo di aver lasciato dei messaggi “di natura offensiva” su Facebook, si rivolge al primo cittadino con una missiva in cui ribadisce il pensiero già espresso “coraggiosamente” sul social network più famoso del mondo:
l
ei e il suo fedelissimo amico Mimmo Tallini siete la causa principale della rovina della Città Capoluogo di regione. Capisco che questa affermazione possa averla toccata, soprattutto in prossimità di elezioni. La querela  per diffamazione – prosegue – da parte sua è, a mio avviso, un comportamento che dimostra debolezza: anziché perdere tempo con le denunce, dovrebbe preoccuparsi di fare qualcosa, davvero, per Catanzaro”.
Il titolare della Esse Emme Musica non si astiene poi dal sottolineare, lasciando trasparire una vena di amarezza, come il suo operato riceva vivo apprezzamento in tutta la Calabria, mentre continua a non trovare spazio nelle programmazioni cittadine:

“i catanzaresi per poter assistere a concerti e spettacoli nei mesi estivi si sono dovuti spostare, sono stati costretti ad andare in altre località, perché di eventi Catanzaro ne ha ospitato solo uno, finto evento (?) , molto salato per i cittadini e visto solo da poche centinaia di persone.

Nulla in confronto ai 50mila spettatori della cinque giorni organizzata dall’Amministrazione Provinciale con “Settembre al Parco 2016”, niente rispetto alla Summer Arena di Soverato di cui si è parlato in tutta Italia”. Non ci sono i margini per parlare di un’offesa, dunque, secondo Senese che a suo dire avrebbe solo espresso una propria opinionedando voce a tantissimi cittadini catanzaresi che la pensano allo stesso modo, e che aspettano con ansia le elezioni”.

(R.M.)