Nuvoloni di fumo sul Corace, sono cumuli abusivi di rami e foglie

Intervento dei Vigili del Fuoco dopo numerose segnalazioni

Ha destato un po’ di curiosità ma anche qualche preoccupazione il serpentone di fumo che da stamane si è levato lungo l’argine del Corace.

Bianca e molto densa, la cortina era ben visibile dalla città e localizzabile lungo il tracciato ferroviario che passa dalla stazione (fantasma) di Catanzaro-Germaneto.

Dopo aver ricevuto ripetute segnalazioni i Vigili del Fuoco di Catanzaro hanno effettuato un sopralluogo, rivenendo grandi quantità di foglie e rami d’ulivo e poi dati alle fiamme.

La zona, impervia da raggiungere, si trova in territorio di Caraffa.

Un scarico abusivo che qualche telecamera potrebbe aver filmato.