Minaccia madre e sorella con un trapano

Arrestato 44enne

Momenti concitati per una famiglia, nel Catanzarese.

Un uomo di 44 anni, N.P  ha fatto irruzione nell’abitazione utilizzando un trapano avvitatore, maltrattando la madre e la sorella. I Carabinieri, allertati da una chiamata, sono intervenuti immediatamente, arrestando l’uomo ed evitando il peggio. Il fatto è avvenuto a Guardavalle, in Via Provinciale. Lo stesso, dopo essersi introdotto dalla finestra del garage, ha forzato la serratura della porta che conduce all’androne dell’abitazione della madre e, servendosi di un trapano elettrico, ha svitato i cardini della porta d’ingresso. Una scena che ha impaurito le due donne, uscite da casa per cercare di calmare l’uomo, ma senza successo. Il 44enne, infatti, per tutta risposta, si è scagliato contro la madre e la sorella, minacciando quest’ultima con la macchina utensile.

I militari della Stazione di Guardavalle, così, dopo aver calmato gli animi e accertato il susseguirsi di fatti analoghi anche in passato, hanno tratto in arresto P.N, in flagranza di reato, per maltrattamenti contro familiari e conviventi e violazione di domicilio aggravata dalla violenza sulle cose. Alle vittime dell’aggressione, invece, trasportate presso l’Ospedale di Soverato, sono state diagnosticate delle lievi lesioni, giudicate guaribili in pochi giorni. La Prima Sezione Penale presso il Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto per l’uomo, disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte a settimana.