Migranti, Mauro: “Non chiudere gli occhi ed aprire il cuore”

Sellia Marina (Cz) non è un paese avvezzo allo sbarco di profughi. Tuttavia la celerità e la solidarietà con cui questi sono stati immediatamente soccorsi ed assistiti è degna di merito. Lo sa bene il primo cittadino selliese Francesco Mauro che, alla fine di questa lunga giornata – solo qualche ora fa gli esuli hanno lasciato la cittadina, diretti nei centri accoglienza regionali – ha voluto scrivere parole di ringraziamento per quanti si sono prodigati nel gestire al meglio la situazione.

«Oggi la nostra comunità è stata interessata dallo sbarco di 75 migranti. Tutte le operazioni, previste dal protocollo per lo sbarco, sono state condotte in sicurezza ed i migranti sono stati ricollocati nelle strutture di accoglienza di tutte le Province della Regione Calabria. Gratitudine alla Prefettura di Catanzaro, al Capitano Di Francesco, al Tenente, al Luogotenente ed a tutti i Militari della Compagnia dei Carabinieri di Sellia Marina, alla Polizia di Stato, al Dott. Trotta e al personale della Questura di Catanzaro, alla Guardia di Finanza, alla Capitaneria di Porto, al Personale Sanitario del 118 e dell’Asp di Catanzaro, al Comandante Impera ed al personale della Polizia Locale di Sellia Marina.

     

Gratitudine, altresì, ai Parroci ed alla Caritas di Sellia Marina che, insieme al Comune, hanno provveduto ad accogliere i migranti ed offrire loro beni di prima necessità.

Infine, un ringraziamento ai titolari del Lido Asso di Fiori ed ai tanti cittadini e commercianti che si sono prodigati ad offrire collaborazione e manifestare solidarietà. Abbiamo collegialmente attuato il “protocollo di sbarco migranti” previsto dalla legge e tutti hanno affrontato l’emergenza con diligenza, professionalità e rispetto della dignità umana. Grazie».

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte