Migliora carabiniere ferito a Soverato e si costituisce suo terzo aggressore

Sciolta la prognosi

Si è costituito stamane presso la Caserma dei Carabinieri di Soverato (Catanzaro) Giulio Moreno Rizzo, il giovane di 26 anni che nel pomeriggio del 31 agosto scorso ha partecipato all’aggressione di un militare, rimasto gravemente ferito ad un posto di controllo in località Russomanno.

Accompagnato dal proprio legale,  l’uomo ha raggiunto gli uffici della Compagnia dopo essersi reso irreperibile durante questi ultimi giorni.

LEGGI QUI LA NOTIZIA DEL GRAVE FATTO

Il Rizzo,  già deferito per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, risulta, allo stato, indagato in stato di libertà.

Intanto buone notizie per il militare ferito, uscito dalla prognosi riservata ed anche dall’Ospedale.

Si tratta di un appuntato di 35 anni,  nato a Catanzaro, il quale è stato dimesso dall’Ospedale Pugliese-Ciaccio proprio nelle ultime ore. Il carabiniere, in servizio con un collega al posto di controllo, era stato raggiunto da un pugno inferto da Adriano Larry Rizzo che tuttavia – seppur sanguinante- era riuscito a bloccare in attesa dei soccorsi.

Portato in ospedale gli era stata diagnosticata una commozione cerebrale oltre a varie escoriazioni che gli hanno provocato una temporanea perdita della memoria. Gli esami strumentali ripetuti in questi giorni hanno scongiurato ogni qualsivoglia conseguenze ed il carabiniere è stato dimesso con una prognosi di 30 giorni di guarigione.