Maria Rita Bulotta nuova presidente commissione comunale Pari Opportunità

Maria Rita Bulotta è la nuova presidente della commissione comunale alle Pari opportunità. L’organismo, riunitosi questo pomeriggio nella sala giunta di Palazzo De Nobili, ha proceduto anche alla votazione della vicepresidente: Teresa Matacera è stata confermata nel suo incarico. “Lavorerò nella consapevolezza che il ruolo conferitomi dalle componenti della commissione debba essere uno strumento di diffusione delle politiche di pari opportunità”, ha detto la presidente Bulotta. “Mi riferisco in particolare a quelle di genere – ha aggiunto -, per far sì che vengano realizzate incisive azioni mirate al contrasto delle violenze sulle donne, dello stalking, senza però dimenticare anche la direzione dello sguardo verso il mondo delle professioni, dell’economia come della cultura, settori nei quali le donne possono portare un serio e importante contributo, ma nei quali, ancora oggi, non trovano adeguata rappresentanza nei processi decisionali non riuscendo a infrangere un tetto di cristallo che, di fatto, le esclude.

Credo molto nel lavoro di squadra, e sottolineo che il mio sarà un contributo e non il contributo all’interno della commissione: sono convinta che il lavoro collegiale, sinergico, sia l’unico in grado di portare i migliori e più efficaci contributi”. La presidente ha ringraziato le componenti della commissione per la fiducia dimostratale, il presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni, e l’assessore alle Pari opportunità, Concetta Carrozza, che hanno introdotto i lavori. In apertura, Polimeni e Carrozza hanno sottolineato la necessità che “la commissione lavori in sinergia con la commissione provinciale alle Pari opportunità, al fine di concertare una strategia condivisa e ancora più incisiva sulle politiche di genere. Dopo qualche polemica di troppo – hanno sottolineato Polimeni e Carrozza – è arrivato il momento di mettere da parte ogni differenza in un’ottica realmente bipartisan, anteponendo la coesione, la solidarietà e lo spirito di abnegazione alle divisioni politiche che spesso caratterizzano l’aula del Consiglio comunale”.

     

La commissione è composta inoltre da Sabrina Adamo, Rosaria Bertucci, Serena Brogneri, Sandra Castagna, Antonella Comes, Chiara D’Amato, Erika Gigliotti, Amanda Lamberti, Arianna Luppino, Stefania Oliverio, Marina Reda, Silvana Siciliani e Federica Tedesco.

© Riproduzione riservata.

Fonte