Maltratta la moglie davanti ai figli, arrestato

Lamezia Terme

Ancora un arresto per violenze nei confronti di una donna. I Carabinieri di Lamezia Terme hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal locale Tribunale su richiesta della Procura nei confronti di A.D., lametino. Le indagini, condotte dai militari in collaborazione con gli agenti del Commissariato di Polizia di Lamezia Terme, hanno permesso di ricostruire la storia di violenza provocata da un rapporto coniugale travagliato fin dai primi anni di matrimonio, durante il quale l’atteggiamento dell’uomo, geloso, è sempre stato violento, sia fisicamente che verbalmente, anche in presenza dei figli minori. Proprio per tale motivo, nei mesi scorsi, la donna aveva avviato le pratiche per la separazione. Una decisione accolta negativamente dall’uomo che ha iniziato una serie di comportamenti prevaricatori, come pedinamenti, affronti pubblici, pesanti ingiurie e gravi minacce, anche di morte nei confronti della donna, tanto da allertare le forze dell’ordine intervenute in più occasione.

Ma la condotta persecutoria ha raggiunto il suo apice pochi giorni fa con un ultimo episodio di aggressione, fortunatamente sventata dalla giovane donna, la quale ha avuto la forza di ribellarsi denunciando i vari episodi a Carabinieri e Polizia che hanno ricostruito l’intera vicenda e permesso l’arresto dell’uomo con l’accusa di atti persecutori, maltrattamenti e lesioni personali.