Maltempo, altra notte di piogge ed allagamenti

Terzo giorno di allerta meteo

E’ stata un’altra notte molto difficile sul territorio Catanzarese ed in particolare sul versante lametino. Un centinaio gli interventi richiesti al Comando dei Vigili del Fuoco di CAtanzaro, in aiuto dei quali sono arrivate nel tardo pomeriggio due colonne mobili da Salerno e Benevento.

Gli ausili dalla Campania sono stati impiegati nei comuni di Botricello ed a San Pietro Lametino, frazione di Lamezia Terme, dove sono proseguite le ricerche del bambino disperso nella tragedia della notte precedente.

In vari comuni della Piana – Pianopoli, Feroleto, Curinga – sono proseguite le operazioni di prosciugamento e ripristino della viabilità in genere.

Grossa criticità si è verificata in serata nella zona di Botricello dove le forti precipitazioni hanno provocato
allagamenti sia sulla SS106 sulle vie interne del Comune. La Statale è stata chiusa al traffico per qualche ora in entrambe le direzioni per la forte presenza di fango e detriti. Sul posto hanno lavorato ben tre squadre di Vigilfuoco.

Nel vicino comune di Sellia Marina allagamenti si sono registrati in due villaggi turistici che in quel momento ospitavano varie persone. L’idrovora ha effettuato i necessari prosciugamenti.

Nel Soveratese – Comune di S.Vito –  interventi su aree interessate da smottamenti e prosciugamenti in genere.
Anche ad Isca sullo Ionio c’è stato bisogno di un intervento notturno sulla viabilità, per fortuna senza conseguenze per le persone.
Nella vicina Davoli, però, verso le 2 del mattino, le violente piogge hanno allagato alcune abitazioni al piano terra. Gli abitanti – due famiglie per un totale di 5 persone- sono saliti ai piani superiori e da qui portati al sicuro dal personale SAF fluviale

Per oggi sabato 6 ottobre, permane lo stato di allerta meteo arancione anche se le previsioni indicano che il vortice si stia spostando a nord.