Lo ‘Zecchino’ dispensa sorrisi a piccoli e adulti

Falerna

Una kermesse importante, conclusasi con l’entusiasmo dei bambini, felici nel cantare in armonia e spensieratezza. Lo “Zecchino d’Oro falernese”, anche quest’anno, non ha deluso le attese, consolidandosi sempre più tra gli appuntamenti più graditi del panorama musicale locale e non solo. Tre diverse serate si sono svolte presso il Centro polifunzionale di Falerna, nel Catanzarese, grazie all’impegno dell’assessore comunale Orietta Patania e dall’artista Loris Cario. Tanti i bambini che hanno partecipato alla manifestazione, preparati alla perfezione dalle maestre Rosa Cario, Bionda Nicastri, Alessia Curcio, Alessia Patania, Emily Macchione, Emy Villella, con il contributo di Eleonora Campisano e di Francesco Mendicino. I bambini, suddivisi in due diverse categorie (dai 3 ai 6 anni e dai 7 agli 11), si sono cimentati in brani vecchi e nuovi, facendo divertire e tornare indietro nel tempo la platea di genitori e semplici cittadini. Nel gruppo 3-6 anni, Jennipher Curcio si è aggiudicata l’ambito trofeo, superando Miriam Floro ed Eva Macchione mentre tra i cosiddetti “grandi”, vittoria della bravissima Noemy Macchione, la quale ha preceduto Mario Pietro Floro Vito e Francesco Celano. I sei giovani sono risultati i più votati nella classifica stilata dalla commissione, composta da autorevoli professionisti del territorio. Presente anche Angelo Frijia, marito di Stefania e padre di Christian e Nicolò, travolti dall’alluvione dello scorso 4 ottobre a San Pietro Lametino.

Al termine della manifestazione, l’assessore comunale Orietta Patania, ringraziando tutti i partecipanti e i collaboratori, ha sottolineato la “perfetta sintonia e serenità, fra le autorità, trovando una stabilità che a Falerna occorreva”.