Ladro seriale liberato e arrestato più volte in poche ore

Cittadino insospettito ha avvisato il 113

Il celebre scrittore Janet Ahlberg, quando ha pensato bene di scrivere “Guardie e ladri”, certamente non aveva fatto i conti con il secondo atto avvenuto a Catanzaro. Protagonista del racconto in salsa catanzarese è Angelo Cantaffa, 33enne di Vallefiorita, ormai “famoso” per i suoi precedenti. L’uomo, infatti, negli ultimi giorni è stato arrestato due volte, dopo aver rubato in altrettanti appartamenti. Purtroppo per lui, mentre stava per mettere a segno il terzo furto, è stato notato da un cittadino nei pressi di un appartamento ubicato nel quartiere Lido.

Lo stesso cittadino, sapendo che la vicina di casa era un’anziana signora, dopo aver segnalato quanto stava accadendo al 113, non ha esitato ad intervenire, bloccando il ladro in procinto di scavalcare la recinzione del palazzo. Un gesto coraggioso che ha permesso agli agenti di Polizia di arrestare nuovamente Cantaffa. 

Il Pubblico Ministero di turno lo ha così posto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida. Quello che colpisce è la recidività dell’uomo, arrestato 6 ore prima per aver messo a segno altri “colpi”. Anche in questo caso, si è registrato il “lieto fine”, grazie alla sinergia tra Polizia e i cittadini.