La musica dei Pink Floyd saluta gli ospiti del carcere

Esibizione della cover band a Siano

Una giornata importante dedicata alla beneficenza all’interno di un luogo particolare come la Casa Circondariale “Ugo Caridi” del capoluogo. Lo scorso 29 dicembre 2018, la “Pfloyd’s Shadows Band” (composta da Santino Serra: tastierista; Luca Giglio: frontman /voce; Andrea Lanzellotti: batteria; Enzo Brunello: Basso; Nino (Gil) Sabato: chitarra solista; Sandro Viscomi: chitarra ritmica) con le canzoni più famose del gruppo britannico si è esibita nell’ambito di un progetto sociale riservato ai detenuti del carcere. Una scelta non a caso quella della band catanzarese, che nel mese di giugno compirà 10 anni di vita, volta a coinvolgere i circa 700 detenuti della Casa Circondariale, pianificando altri eventi prima dell’inizio della tournée estiva.

Lo spettacolo, introdotto da Angela Paravati, Direttrice della Casa Circondariale, si è reso possibile anche grazie all’impegno di Santino Serra, componente della band nel ruolo di tastierista nonché dipendente all’interno della Casa Circondariale. Nelle due ore di performance, oltre all’ascolto dei brani, non sono mancati i momenti emozionanti, con la voce del gruppo Luca Giglio che ha ringraziato il pubblico presente: “La gioia nel donare un momento di convivialità e la tristezza che un luogo del genere può arrecare, ma l’augurio è che possiate vivere un futuro dignitoso e si possano trascorrere altri momenti simili”- Concetti significativi proferiti prima del rinfresco finale offerto dalla Casa Circondariale, fatto di deliziosi dolci mignon realizzati da un detenuto, visibilmente emozionato e gratificato dagli apprezzamenti per la sua opera pasticcera.