Vigilanza e Polizia di Stato sventano furto al Postamat di via Campanella

Obiettivo il Postamat di S.Antonio. Un cannello per fiamma ossidrica corredato di tubo e due bombole, una di gas di 16 litri e l’altra di ossigeno di 52 litri; vari cacciavite di diverso uso, chiavi inglesi, un “piede di porco” , grimaldelli e altro. 1
E’ quanto hanno rinvenuti gli agenti della Squadra Volante della Questura di Catanzaro in piena notte nei pressi dell’Ufficio Postale di Via Tommaso Campanella dove alcuni malviventi avevano preso di mira il Postamat esterno dell’ufficio.

Erano circa 2,15 quando il passaggio di una pattuglia di un istituto di vigilanza privato provocava il primo allarme che induceva i malfattori alla fuga precipitosa a piedi.  In pochi attivi arrivava l’auto della Polizia impegnata nel controllo notturno del territorio cittadino che rinveniva gli attrezzi ed un veicolo utilizzato per trasportare il materiale. 

Sono in corso indagini da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura in collaborazione con la Polizia Scientifica per l’analisi del materiale sequestrato e di ogni altro elemento imprescindibile.