“Il futuro di Giovino verrà condiviso con tutti”

“Il futuro di Giovino verrà condiviso con tutti gli ordini professionali, le associazioni di categoria, le parti sociali, i consiglieri comunali e regionali, i rappresentanti dei partiti politici, ma soprattutto con i cittadini: non verrà presa nessuna decisione senza il consenso più ampio possibile”.

Lo ha affermato il sindaco, Sergio Abramo, annunciando la convocazione di un grande convegno pubblico che si terrà nel quartiere Lido entro la fine di marzo.

“La presentazione sul sito del Comune, nella sezione amministrazione trasparente, così come prevede la legge, non può mettere in secondo piano la volontà dell’amministrazione comunale di procedere con la massima trasparenza, sinergia e condivisione con tutti gli attori interessati”, ha aggiunto il primo cittadino. “Giovino è l’ultimo e più grande polmone verde del capoluogo e non c’è nessuna intenzione di consentire cementificazioni o speculazioni: senza indugiare oltre nelle polemiche, ribadisco come sia un preciso obiettivo della mia amministrazione quello di procedere all’ascolto e al confronto con tutte le parti sociali, i professionisti e i cittadini che lo vorranno”.

Oltre ai consiglieri comunali, ai consiglieri regionali e ai parlamentari espressione della città, e ai rappresentanti dei partiti, verranno invitati al convegno i rappresentanti degli ordini degli Architetti, Ingegneri, Geometri, Commercialisti, Ragionieri, Confindustria e Ance, Camera di Commercio, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cicas e Federalberghi.

Redazione Calabria 7

Fonte