Il Comune di Catanzaro rende omaggio alle vittime delle foibe (VIDEO)

di Mediatica Comunicazione – Il Giorno del ricordo, per non dimenticare le migliaia di morti tra le pieghe del Carso, e quanti sono stati costretti a lasciare la propria terra all’indomani del secondo conflitto mondiale, solo perché hanno scelto di essere italiani. Nella Casa delle Culture della Provincia di Catanzaro, davanti a decine di studenti, le toccanti testimonianze di esuli che vivono in Calabria: Lucilla Crosilla, esule da Canfanaro (Istria), Silvano Scheri, esule da Fianona (Istria), e Maristella Benco, nata nel 1947 a Crotone da genitri, mentre in collegamento telefonico ha parlato anche Anna Maria Bruno, figlia di un poliziotto infoibato.

L’evento ha avuto il patrocinio del ministero dell’Istruzione e dell’Università, dell’Ufficio scolastico  regionale, della Federazione dell’associazione degli esuli istriani, fiumani e dalmati, dell’Associazione nazionale Venezia-Giulia e Dalmazia, del Comitato “10 febbraio” di Catanzaro, guidato da Fabio Lagonia, del Comune e della Provincia, che per la prima volta hanno partecipato all’organizzazione del “Giorno del Ricordo”.

 

Fonte