Giardini della ‘Gutta’ intitolati a Piero Ciampi

Nel quartiere marinaro

Panchine colorate, una grande opera dedicata a un importante cantautore e tanta gente, entusiasta per l’evento. Nel tardo pomeriggio di sabato, la zona di Casciolino, nel quartiere Lido è stato al centro dell’attenzione per l’intitolazione dei giardini della Gutta dedicati a Piero Ciampi. La “Gutta”, ricordiamolo, è l’antica boa, somigliante a una grande botte, comparsa fra le acque del mare. La scultrice Cinzia Nania, altresì docente dell’Accademia di Belle Arti, ha voluto omaggiare la figura del noto cantautore, ideando un enorme disco di acciaio posizionato su blocchi di pietra di lecce. Le panchine decorate da Salvatore Sart, oltre al recupero dell’antica boa, hanno significato molto per il piccolo giardino affacciato sul mare catanzarese.

La manifestazione è stata arricchita dalle performance canore di Peppe Fonte, Carmine Torchia e Marcello Barillà, impegnati a ricordare Ciampi, nativo di Livorno, ma catanzarese a tutti gli effetti per una serie di amicizie. Oltre a tante gente, accorsa per l’occasione, erano presenti anche molte cariche istituzionali, come l’assessore alla cultura del Comune di Livorno, Francesco Belais.