Gallo-M. Costanzo: “Su accorpamento Camere Commercio serve iniziativa concreta”

“E’ necessario garantire un’attenzione concreta e immediata all’appello alle istituzioni lanciato dal presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Daniele Rossi, in merito agli effetti negativi che l’accorpamento con gli enti camerali di Crotone e Vibo produrrebbe per il nostro territorio.”

Lo affermano in una nota le consigliere comunali Roberta Gallo e Manuela Costanzo (Forza Italia).

     

“Nei giorni scorsi, tra gli altri interventi, abbiamo avuto modo di apprendere che anche da parlamentari che siedono tra le file della maggioranza sono state evidenziate le criticità che una riforma di questo genere potrebbe generare in termini di rappresentatività e di efficienza dei servizi nei territori interessati. L’auspicio è che questo segnale di interesse non rimanga solo formale, ma possa concretizzarsi in iniziative istituzionali in grado di richiamare l’attenzione del Governo nazionale su una problematica che interessa da vicino la città di Catanzaro, tra l’altro unico Capoluogo di regione coinvolto nel paventato riordino delle Camere di Commercio.

In tal senso, la seduta di Consiglio camerale congiunta, annunciata dai tre presidenti delle Cciaa della Calabria centrale per i prossimi giorni, potrà rappresentare il momento più opportuno dove poter discutere nel merito ogni possibile iniziativa da intraprendere per far sentire la voce dei nostri territori a livello nazionale. E’ auspicabile, quindi, che i parlamentari delle forze di maggioranza eletti nei territori interessati si rendano partecipi della discussione avviata, rappresentando a livello ministeriale l’esigenza di rivedere i contenuti della riforma che, nella logica di meri criteri ragionieristici, rischia solo di penalizzare le nostre imprese”.

Redazione Calabria 7

Fonte