‘Fare per Catanzaro’: “Corso Mazzini pericoloso per la viabilità”

Nota stampa del gruppo consiliare #fareperCatanzaro sull’ormai famoso arredo urbano di Corso Mazzini. 

“Il “mostro di ferro” creato da Abramo e dai suoi architetti continua a mietere vittime. Corso Mazzini ieri sera è rimasto completamente bloccato per l’ennesimo incidente nella “strettoia” del San Giovanni, vale a dire nel cosiddetto “braccio della morte” segnato tristemente dai funerari paletti.

 

Disagi per i (pochi cittadini) che dovevano rientrare a casa, costretti a fare un giro interminabile, ma soprattutto nuovi danni alle automobili. Corso Mazzini è diventato più pericoloso della statale 106 grazie alle scelte lungimiranti del sindaco che è rimasto il solo a difendere l’indifendibile.

Quando mesi fa il nostro gruppo, con una nota della consigliera Cristina Rotundo, aveva intuito il pericolo che la “gabbia di ferro” di Abramo avrebbe devastato il centro storico, molti ci avevano tacciato di superficialità. Oggi invece tutti sono sulle nostre posizioni, compreso il partito del sindaco, Forza Italia, che ha parlato di gestione “raffazzonata e dilettantistica” del piano di mobilità del centro storico.
Se Abramo avesse una dignità appena un millesimo rispetto alla sua arroganza, non ci metterebbe nemmeno un minuto per dimettersi. Ma alla sua faccia di bronzo i cittadini sono abituati da ben 22 anni”.

Redazione Calabria 7

 

Fonte