Fare per Catanzaro: “Basta trucchi su lavoratori part time Amc”

“E’ ora di dire basta ai trucchetti o ai pannicelli caldi sulla questione dei 70 lavoratori part time dell’Amc che chiedono da 12 anni, da una vita, di essere equiparati a tutti gli altri loro colleghi. C’è bisogno di un atto forte del Consiglio comunale, da adottare all’unanimità, senza che nessuno si intesti questa battaglia perché quando c’è di mezzo la vita di lavoratori e delle loro famiglie, non c’è colore politico che tenga. Se Abramo e il suo delfino Correggia avessero risolto la questione, saremmo stati i primi a rendergliene merito.”

Lo afferma in una nota il gruppo consiliare “#Fare per Catanzaro”.

 

“La verità è che invece il “duo delle meraviglie” continua a giocare sulla testa di questi lavoratori, la cui pazienza è arrivata al limite. Sappiamo tutti che la stabilizzazione a full time dei 70 lavoratori costerebbe 500mila euro, di cui 250 già risparmi consolidati grazie alle economie ottenute con il sudore dei dipendenti. Basterebbe poco, una limatura nel bilancio, per permettere la chiusura di una vertenza ormai divenuta indecorosa e umiliante per i lavoratori. Se il sindaco e il suo delfino hanno bisogno di una copertura politica, il Consiglio comunale non si tirerà certamente indietro. Ci aspettiamo da parte di tutti i gruppi, nessuno escluso, una forte presa di coscienza e l’impegno a sanare un’anomalia che risulta una vergogna per l’Amministrazione comunale e per la sua società partecipata.”

Fonte