Estorsioni a Catanzaro e Crotone: un arresto di Polizia

 Aveva preso di mira un negozio di articoli musicali a Catanzaro, un supermercato a Sellia Marina, un fioraio di Sersale ed una farmacia nel centro di Crotone. 

{loadposition in-article}

 Aveva preso di mira un negozio di articoli musicali a Catanzaro, un supermercato a Sellia Marina, un fioraio di Sersale ed una farmacia nel centro di Crotone. Ma dopo un’intensa attività investigativa è stato individuato ed arrestato. Si tratta del 52enne Alberto Pignanelli, nato a Cutro, nel crotonese. La polizia di Catanzaro, attraverso la squadra mobile del capoluogo e quella pitagorica, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare si richiesta della DDA guidata dal procuratore Nicola Gratteri.

Il Pignanelli è ritenuto responsabile di numerosi episodi di estorsione e tentata estorsione aggravati dalla metodologia mafiosa per avere preteso e talvolta ottenuto somme di denaro da alcuni esercenti commerciali quali contributi per i detenuti di Cutro, notoriamente sede di cosche malavitose.