Esce più volte dai domiciliari e finisce in carcere

Si tratta di un pregiudicato 33enne

Dopo aver rubato in alcuni appartamenti di Lido pochi giorni fa, Angelo Cantaffa è tornano nuovamente agli onori della cronaca per aver violato ripetutamente i domiciliari. L’uomo 33enne di Vallefiorita, è stato sorpreso per tre volte dai Carabinieri del Comando di Squillace, nonostante il regime restrittivo cui era sottoposto. La prima volta, i militari lo hanno intercettato all’esterno della propria abitazione; nella seconda occasione nei pressi della fermata dell’autobus mentre nella terza vicino all’ufficio postale. Un comportamento che ha portato gli uomini dell’Arma ad arrestarlo ed a trasferirlo presso la Casa Circondariale di Catanzaro – Siano, in attesa dei prossimi provvedimenti di rito.

Il soggetto in questione, durante l’udienza di ieri, ha usato parole denigratorie ( come ‘lurido cane’) nei confronti del giudice. Per tale motivo gli è stata aperta una istruttoria presso il tribunale di Salerno.