Emergenza Coronavirus, un arresto e due denunce a Catanzaro

Emergenza Coronavirus, un arresto e due denunce a Catanzaro 20 Marzo 202020 Marzo 2020 Prosegue l’impegno dell’Arma dei Carabinieri in tutta la provincia di Catanzaro per verificare l’osservanza delle necessarie misure introdotte dalle Autorità Nazionali e Locali al fine di contrastare e contenere il contagio da Covid-19.

Nella giornata di martedì scorso, i militari della Stazione di Catanzaro Gagliano, nel Capoluogo, hanno visto tre soggetti che, vicino a una panchina, erano intenti a consumare una birra in compagnia. All’avvicinarsi della pattuglia per il controllo di rito, due si davano alla fuga e il terzo soggetto, un 52enne catanzarese già noto alle F.P., iniziava a inveire contro i Carabinieri, asserendo di poter fare quello che voleva. Mentre i militari cercavano di riportarlo alla calma, l’uomo li aggrediva improvvisamente, venendo subito fermato e condotto in caserma. Uno dei militari a seguito dell’aggressione ha riportato una distorsione alla caviglia che lo terrà lontano dal servizio per qualche giorno.

Per il 52enne, invece, è scattato l’arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale nonché la denuncia per l’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità poiché allontanatosi dalla propria abitazione senza nessuno dei motivi previsti dalla normativa vigente.

Condotto preso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, ieri il GIP di Catanzaro ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri. Nel frattempo sono stati identificati e denunciati anche gli due soggetti. In questo periodo, è assolutamente necessario rispettare in modo rigoroso i provvedimenti adottati dalle Autorità competenti, sia a livello centrale che locale, per contenere l’epidemia. Rinnoviamo l’appello a tutti i cittadini, affinché rispettino le severe misure imposte, mantenendosi a debita di distanza dalle altre persone, evitando gli ambienti affollati e lasciando le proprie abitazioni solo in presenza di valide motivazioni legate a esigenze di salute, di lavoro o comunque a bisogni primari.

   

Tutti i Carabinieri della provincia di Catanzaro stanno dando il loro contributo al fine di promuovere nella cittadinanza un necessario senso di collaborazione e far recepire l’importanza del rispetto delle limitazioni vigenti. È indispensabile che tutti comprendano come atteggiamenti irresponsabili possano mettere in serio pericolo, oltre alla salute personale, anche quella dei soggetti con cui ci si relaziona, a cominciare dai familiari.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata. Condividi

Fonte