Elezioni Lamezia, PD: Liotta e Grandinetti si chiamano fuori

di Nico De Luca –

Doveva essere un punto fermo e più chiaro all’interno della gran confusione PD che regna a Lamezia Terme

     

Invece anche la candidatura di uno di loro, forse entrambi, alle prossime elezioni per il nuovo sindaco ha sparigliato ulteriormente le carte.

Milena Liotta e Francesco Grandinetti, nel corso di una conferenza stampa tenuta in un albergo cittadino, hanno annunciato di rinunciare a correre personalmente, pur assicurando impegno politico a tal fine all’interno di un Polo Civico che potrebbe attrarre più di altri.

I due rappresentanti del centrosinistra hanno stigmatizzato la mancanza di visione politica che serve alla città ma di cui non si discute, mentre ci si barcamena su principi di base pure ineludibili quali antimafia e legalità.

Liotta e Grandinetti hanno rinunciato alla vanagloria di essere eletti semplici consiglieri comunali rispetto al bisogno superiore che la città di Lamezia avverte di avere un sindaco autorevole, inclusivo e capace di costruire un futuro.

E così a dieci giorni dalla presentazione delle liste il Partito Democratico ha praticamente bruciato altri due nomi, capaci di convogliare numeri importanti.

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Fonte