Elezioni a Lamezia Terme: ultimi giorni prima del voto (SERVIZIO TV)

di Nico De Luca –

Sono ormai tutti concentrati sul rush finale della campagna elettorale i sei candidati che domenica si contenderanno la poltrona – affatto comoda- di sindaco di Lamezia Terme.

     

La citta della Piana torna alle urne per porre fine ad un indigesto biennio di commissariamento e soprattutto per rialzarsi dalla disonore  del terzo scioglimento per infiltrazioni mafiose.

I CANDIDATI SINDACO

I sei rivali sono Ruggero Pegna, promoter e scrittore, appoggiato dalle liste di centrodestra Forza Italia, UDC e Fratelli d’Italia;

Paolo Mascaro, sindaco in carica fino all’ennesimo scioglimento del consiglio per infiltrazioni mafiose con due liste civiche;

Eugenio Guarascio, imprenditore ecologico e presidente del Cosenza Calcio, sostenuto dalla lista PD e da una personale;

Rosario Piccioni, avvocato, ex finanziere e pure ex assessore della giunta Speranza, riceverà l’appoggio della sinistra dissidente.

Massimo Cristiano, militare nell’esercito ed ex consigliere con Mascaro, forte di due liste per l’area di centrodestra.

Infine Silvio Zizza, direttore sportivo, il candidato di un movimento 5stelle alla sua prima competizione comunale in una Lamezia che però esprime il deputato pentastellato d’Ippolito.

L’altro parlamentare cittadino è L’on Furgiuele eletto nella LEGA che però si è ritirata dalla competizione non avendo gradito la candidatura Pegna.

Interessante verificare allora a chi andranno i voti del partito di Salvini.

CHI E QUANDO VOTA

Circa 30mila aventi diritto al voto, con una leggera maggioranza dell’elettorato femminile. Tantissimi i giovani che si sono impegnati, tutti con il curriculum ed il certificato penale immacolato, pubblicato e disponibile on line.

Difficile fare pronostici.

Certezza praticamente condivisa in modo unanime è che ci sarà bisogno del turno ulteriore di ballottaggio tra i due candidati che avranno ottenuto le percentuali più alte. 24 il numero dei consiglieri da eleggere e 24 il giorno di novembre indicato per la sfida a due.

Ma su chi saranno gli antagonisti al momento è davvero assai difficile pronunciarsi.

Si vota dalle 7 alle 23 di domenica 10 nelle 78 sezioni cittadine dove è come sempre necessario presentarsi al seggio con il certificato elettorale ed un documento valido

Redazione Calabria7

© Riproduzione riservata.

Fonte