E’ scontro tra CCIAA di Catanzaro e la Regione

Dopo il provvedimento del governatore della Regione Calabria  Mario Oliverio

Attraverso una conferenza stampa dai torni forti tenutasi presso la Camera di Commercio di Catanzaro, lo stesso ente annuncia ricorso al TAR Calabria.

Dopo il provvedimento del governatore della Regione Calabria  Mario Oliverio il quale, con proprio decreto ha commissariato l’ente camerale nominando commissario Giuseppe Franzè, è stato posto fine all’interregno di Daniele Rossi alla guida della Camera di Commercio.

Nelle scorse ore, dopo la presenza in sede del neocommissario, il segretario generale era stato costretto a chiamare i Carabinieri per garantire l’ordine negli uffici, provocato dal caos.

Dopo il provvedimento della Regione Calabria, le pratiche in corso, le iniziative, i finanziamenti sono in dubbio.

All’incontro con i media erano presente anche gli altri componenti della giunta. L’ente camerale, come ha spiegato il segretario generale Maurizio Ferrara ha deciso di trasmettere tutti gli atti della vicenda alla Procura della Repubblica e all’A.N.A.C per valutare se dagli atti dei vertici della Regione siano riscontrabili ipotesi di reato e comportamenti contrari all’interesse pubblico.

Lo scorso anno, a seguito delle dimissioni di Giorgio Sganga, la Camera di Commercio aveva eletto presidente Daniele Rossi.