Due giovani gestiranno la biblioteca della Camera di Commercio

Si tratta di Francesco e Sara Procopio

La biblioteca della Camera di Commercio sarà gestita da due giovani laureati, Francesco e Sara Procopio. I due, rispettivamente di 34 e 25 anni, grazie a due borse di studio annuali, sono stati ufficialmente inseriti nell’organico dell’Ente camerale dopo la conclusione della procedura di selezione. Francesco Procopio è laureato in Storia e Conservazione dei beni artistici all’Unical, con pregresse esperienze professionali presso la biblioteca comunale “De Nobili” di Catanzaro e presso l’università “Magna Graecia”; Sarah Procopio, invece, è un’archivista diplomata e laureata in Scienze Storiche ed Orientali all’università di Bologna, per l’ammissione al Dottorato di Ricerca nonché redattrice di un progetto sulla storia della produzione e della commercializzazione della seta in Calabria. La biblioteca, inoltre, potrà avvalersi della consulenza professionale gratuita di Maria Teresa Stranieri, già direttrice della biblioteca comunale “De Nobili”.

Soddisfatto Daniele Rossi, presidente della CCIAA che ha sottolineato l’impegno messo in campo dai due giovani ragazzi: «Sono felice di aver visto sin da subito grande voglia di fare e tanto entusiasmo da parte dei vincitori delle borse di studio. A loro va il mio personale augurio di buon lavoro. Un grazie particolare, poi, lo rivolgo a Maria Teresa Stranieri per la passione e la disponibilità messe in questo progetto. Il patrimonio culturale rappresentato dalla biblioteca camerale merita di essere conosciuto da tutti, Apriamo alla Calabria le porte del mondo della cultura e della formazione economica mettendo a disposizione migliaia e migliaia di volumi, alcuni dei quali unici: siamo orgogliosi della nostra biblioteca!»