Droga, atti persecutori ed evasione: cinque arresti

Militari in azione nei quartieri Aranceto, Santa Maria ed a Marcellinara

Cinque arresti dei Carabinieri nelle ultime 24 ore tra i quartieri Sud di Catanzaro e l’hinterland.

Nel quartiere ARANCETO i militari hanno scoperto due fratelli (lui N.M. di 31 anni, lei R.M. di 25) che occultavano dosi di cocaina nel giubbotto e nella borsetta, oltre ad un misurino elettronico per circa 40 grammi di stupefacente. Per lui si sono aperti i cancelli del carcere di Siano, per lei quelli del femminile di Reggio Calabria.

A SANTA MARIA gli arresti domiliari sono scattati per il 27enne L.C., con precedenti per sostanze stupefacenti.

Il giovane, durante un controllo da parte di personale della Stazione del luogo e colleghi di Zagarise, su segnalazione di un cane antidroga  è stato trovato in possesso di un involucro di cellophane contenente marijuana occultato sotto una vasca di plastica usata per la fermentazione del mosto.

La perquisizione è avvenuta in alcuni magazzini di sua proprietà.

Nel comune di MARCELLINARA invece i militari di quella Stazione hanno eseguito un’ 0rdinanza d i custodia cautelare per  reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti ai danni del pregiudicato A.R. di 39 anni.

L’uomo da anni esercitava condotte persecutorie nei confronti della moglie il cui rapporto si era cominciato ad incrinare. Dopo un primo arresto i Carabinieri lo hanno sorpreso in flagranza di reato in violazione del divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna e quindi hanno proceduto a tradurlo nel suo domicilio.