Detenuto minorenne rumeno incendia e devasta la cella

Al Minorile 'Paternostro'

Erano da poco passate le ore 20 quando un detenuto straniero ancora minorenne si è barricato in cella devastandola,  dando fuoco al materiale infiammabile e lanciando oggetti verso altri detenuti e gli stessi agenti.

L’episodio viene segnalato dal responsabile regionale UGL Walter Campagna il quale ha comunicato il grave episodio accaduto presso l’Istituto Minorile di Catanzaro.

Si tratta di un 17enne rumeno, trasferito nella struttura calabrese da pochi giorni e proveniente dal carcere minorile di Milano da cui è stato trasferito per sovraffollamento.

Il giovane detenuto aveva subito mostrato chiari segni di insofferenza dando vita in più di un’occasione a piccoli episodi di intolleranza.

Ieri sera solo il tempestivo e professionale intervento della polizia penitenziaria ha scongiurato guai peggiori. Il ribelle, rimasto ferito dalle sue stesse intemperanze, è stato ricoverato presso l’ospedale “Pugliese” dove viene piantonato.