Demolizione manufatti storici, vasto il fronte del ‘no’

Conferenza stampa di Italia Nostra sostenuta da varie associazioni e ordini professionali

Un variegato confronto di idee, tutte improntate a contrastare passaggi dell’Agenda Urbana di Catanzaro che prevedono la demolizione di manufatti storici, degradati ma pur sempre testimonianze storiche del capoluogo.

E’ quanto ha prodotto la conferenza stampa indetta da Italia Nostra e da ordini professionali, sindacati e associazioni culturali cittadine.

Un documento unanime per salvaguardare in particolare la scuola elementare della Maddalena, il vecchio ospedale civile, il convento della Stella e persino la Torre Cavallara a Lido.