Costanzo: “Per Abramo Settembre al Parco è solo quattro concerti”

« “Quattro concerti”. In questo modo sprezzante e arrogante, il presidente della Provincia Abramo ha bollato la manifestazione Settembre al Parco che ogni anno ha animato, con decine di migliaia di presenze, il Parco della Biodiversità. Si potrebbe dedurre che quest’anno l’evento non ci sarà o che nelle intenzioni di Abramo verrà ridimensionato, se non cancellato». A dichiararlo è Sergio Costanzo, capogruppo di Fare per Catanzaro, il quale in una nota fa sapere inoltre che «Abramo ha la memoria corta e nel tentativo di attaccare il suo predecessore Enzo Bruno, che ha rilanciato la manifestazione facendola inserire nel bando degli eventi storicizzati della Regione, calpesta la storia stessa della Provincia e del Parco. Dimentica che “Settembre al Parco” è stata un’intuizione di Traversa e Wanda Ferro, ma soprattutto dimentica chi ne è stato il vero e principale artefice, quel Rino Amato che tanto ha dato alla città anche come operatore culturale». «La missione di Abramo alla Provincia (e al Comune e in tutte le 10 poltrone che occupa contemporaneamente) è quella di risparmiare per poi potere distribuire i risparmi ai suoi amici, arricchiti con incarichi di ogni tipo – incalza Costanzo -. Si scandalizza Abramo che “Settembre al Parco” abbia avuto bisogno di un ufficio stampa, tra l’altro previsto nel bando, per promuoverne le iniziative. Non tocchi questo argomento, visto che negli uffici stampa Abramo ha assunto parenti diretti e “affini” senza alcuna remora.Non tocchi “Settembre al Parco”, non offenda la memoria di chi lo ha ideato, non nasconda con i presunti “risparmi” il suo sistema di potere arrogante che fortunatamente comincia a crollare giorno dopo giorno».

Fonte