Coronavirus, Provincia di Catanzaro alla Regione: “Tamponi a tutte le forze dell’ordine”

Coronavirus, Provincia di Catanzaro alla Regione: “Tamponi a tutte le forze dell’ordine” 28 Marzo 2020 Il vicepresidente della Provincia di Catanzaro, Antonio Montuoro, ha inviato una lettera alla presidente della Regione, Jole Santelli, per sottolineare l’importanza di eseguire i tamponi a tutti i componenti delle forze dell’ordine.

“Ill.ma Presidente, nel ringraziarLa per l’egregio lavoro che sta svolgendo a supporto della nostra amata regione, dimostrando determinazione e sacrificio nella difficilissima azione di contrasto al coronavirus, colgo l’occasione per evidenziarLe l’importanza di eseguire i tamponi a tutti i componenti delle forze dell’ordine a cui, tra l’altro, appartengo.  Chi porta la divisa, in questo momento, lavora in prima linea, insieme ai medici e ai volontari, per garantire ai nostri concittadini protezione e sicurezza e sono molti coloro che prestano la propria attività nei reparti operativi e che, quindi, hanno rapporti diretti con l’esterno.
Alla luce di quanto accaduto anche nel comune cosentino di Rogliano, dove si sono registrati sei contagi nella locale stazione dei carabinieri, con i rischi e i pericoli che tutto ciò comporta, e dopo aver letto la notizia dell’arrivo di un numero rilevante di tamponi nella nostra regione, riferita dal responsabile della Protezione civile regionale, ing. Domenico Pallaria, mi sento di avanzarLe la proposta di cui sopra.  Gli uomini delle forze dell’ordine sono coloro che hanno il compito di fare rispettare le ordinanze che in questi terribili giorni stanno regolando le azioni di ognuno di noi.  Questo lo si fa attraverso lo schieramento di uomini su tutto il territorio.
Prevenire il loro contagio è assolutamente necessario per la rilevanza e l’importanza dei compiti che quotidianamente svolgono a vantaggio di tutta la popolazione. Tutti noi speriamo di svegliarci presto dal terribile incubo che stiamo vivendo e sono certo che lo faremo e che proseguiremo la nostra vita con ancora più forza ed energia.  Ma, intanto, dobbiamo fare del nostro meglio per affrontare quello che è oggi. E Lei lo sta facendo in modo irreprensibile.  Confidando nella sua sensibilità, sono certo che le mie parole non rimarranno inascoltate.  Con l’augurio di incontrarla presto di persona, le invio distinti saluti”..

Redazione Calabria 7

   © Riproduzione riservata. Condividi

Fonte