Coppia uccisa da un sicario entrato in tabaccheria

Terribile doppio omicidio a Davoli Superiore

Che non sia delitto di mafia è lampante. E presto potrebbe arrivare anche  la spiegazione per questo doppio delitto commesso in un piccolo centro del Catanzarese dove si conoscono tutti.

Un uomo ed una donna sono stati uccisi stasera a colpi di pistola mentre si trovavano in una tabaccheria a Davoli Superiore, in provincia di Catanzaro.

Le vittime sono Francesca Petrolini, di 53 anni, ed il suo compagno, Rocco Bava, di 43. La donna era la proprietaria dell’esercizio commerciale e viveva a Davoli Superiore mentre l’uomo, risiedeva a Simbario, nel vibonese, dove gestiva un autolavaggio.

Entrambi erano separati dagli ex coniugi e da pochi mesi avevano allacciato una relazione sentimentale.

Secondo una prima ricostruzione, i due erano nel locale quando  è entrato l’assassino che ha sparato contro Francesca Petrolini uccidendola sul colpo.

Bava ha cercato di fuggire all’esterno ma è stato raggiunto anche lui da due colpi ed è morto poco dopo l’arrivo dei sanitari del 118.

Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Soverato e del Comando provinciale di Catanzaro sono ora indirizzate verso la vita privata delle vittime per accertare se potessero avere avuto dei contrasti con qualcuno.