Comune Catanzaro: la protesta di Granato, Di Lieto e Celia per il Consiglio anticipato (VIDEO)

Il Consiglio comunale di Catanzaro, convocato d’urgenza domani mattina alle 11, nella sede della Provincia, ha scatenato notevoli polemiche.

L’assemblea, convocata dal presidente del consiglio Marco Polimeni, si sarebbe dovuta tenere il 18 febbraio, ma è stata anticipata. Una modalità che ha fatto discutere e che ha provocato dure reazioni da parte di esponenti politici e sui social, dove un gruppo di protesta nato appositamente per contestare quanto operato da sindaco e consiglieri comunali, manifesta il loro dissenso. Parole dure ed azioni concrete quelle messe in campo dal senatore M5S, Bianca Laura Granato, che attraverso un’intervista (video in alto), attacca la maggioranza al Comune, denunciando un’azione politica finalizzata solo al mantenimento del potere.

Critica la posizione di Francesco Di Lieto, del Codacons, che assieme a tanti iscritti ad un gruppo Facebook contesta l’anticipazione del Consiglio comunale un atto studiato per tentare di boicottare una manifestazione pubblica organizzata per il 18 febbraio.

Posizione critica anche quella del consigliere dimissionario Fabio Celia, che, oltre ad una nota stampa nella quale ha definito un abuso quanto accaduto, ha pubblicato un video sulla sua pagina Facebook (in basso) per sensibilizzare i catanzaresi ad esprimere il loro civile dissenso nei confronti di chi, secondo Celia, tutto sta facendo, tranne che occuparsi del bene della città e dei cittadini.

Redazione Calabria 7

 

Amici catanzaresi, ho fatto realizzare questo video con l’unico fine di toccare i cuori e le coscienze di tantissimi cittadini onesti che non vogliono vivere assoggettati ad alcun sistema. Pretendono dignità, libertà, democrazia e vogliono decidere le sorti della loro città e delle loro vite. Il consiglio comunale di Catanzaro non è più espressione dei cittadini, ma di se stesso. Tutti i catanzaresi che vogliono dire di no a tutto questo lo facciano con la presenza fisica, domani, in piazza Prefettura, alle 11 ci sarà consiglio comunale. É stato anticipato per azzittire i disiddenti, ma così viene violata la libertà di opinione. Nel rispetto delle regole civiche, anche senza proferire parola, ma solo essendo presenti, chi può ci sia. Perché l’indifferenza é il loro potere, il coraggio di cambiare le cose é invece la nostra forza…

Pubblicato da Fabio Celia su Martedì 11 febbraio 2020

© Riproduzione riservata.

Fonte