Colpisce il figlio invalido alla nuca con un pezzo di ferro

Un arresto a Lamezia Terme

Ha ferito il figlio invalido con un pezzo di ferro ed è stato arrestato dai Carabinieri perché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Protagonista della triste storia M.G., 79enne di Lamezia Terme, adesso rinchiuso nella Casa Circondariale di Catanzaro. L’uomo, non nuovo ad atti del genere nei confronti del figlio invalido, convivente, ha colpito quest’ultimo con un pezzo di ferro, ferendolo alla nuca, per fortuna in modo non grave. L’ennesima violenza, dunque, ha spinto il figlio a recarsi da un vicino di casa ed a invocare aiuto con poche, ma significative parole: “Mio padre mi ha bucato…..arrestatelo…..”.

Sul posto, i Carabinieri di Lamezia Terme, dopo la ricostruzione dei fatti hanno scoperto anni di violenze, litigi e botte. Dai racconti delle persone sentite, infatti, è emersa la personalità di un padre violento che malmenava o colpiva il figlio con qualsiasi oggetto. In diverse occasioni, addirittura, puniva lo stesso figlio, lasciandolo fuori casa sotto la pioggia o facendolo mangiare da solo in un garage. Anni di violenze riportate minuziosamente negli atti dei militari è che hanno portato alla convalida dell’arresto nei confronti dell’uomo. Un’altra triste storia di violenze che deve far riflettere tutti.