Civita, 8 rinforzi VVF provengono dal Comando di Catanzaro

Polemica sindacale sul presunto guasto di un mezzo

E’ di otto persone il contributo che il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Catanzaro ha inviato a Civita dopo la tragedia nelle Gole del Raganello.

Si tratta di tre unità Vigilfuoco specializzate TAS (Topografia Applicata al  Soccorso) e di 5 Unità SAF (Nucleo Speleo-Alpino-Fluviale) che da ieri sera stanno contribuendo alle ricerche – anche drammatiche per via delle numerose vittime, ma positive per i tanti superstiti rinvenuti – degli escursionisti travolti dalla violenta ondata del torrente.

Intanto i soccorsi hanno innescato una polemica interna (solo ultima in ordine di tempo) alle stesse divise rosse.

Il coordinamento regionale USB dei Vigili del Fuoco assume che un automezzo partito da Catanzaro alla volta di Civita “è rimasto in panne nell’ area di servizio di Altilia, in attesa di essere portato alla demolizione. Abbiamo più volte posto il problema del comando VVF di Catanzaro alle autorità centrali e quelle prefettizie  – aggiunge Antonio Jiritano –  nulla da fare le istituzioni servono solo per commemorare i morti a posteriore, mai una attività preventiva”. 

Si tratta di una Campagnola che invece – da notizie apprese presso il comando – avrebbe avuto solo un banale guasto tecnico.